Ecco il credito alle rinnovabili

1 -credito e finanziamentiLe nuove iniziative degli istituti bancari in favore degli investimenti in energie sostenibili ed efficienza

Credito Cooperativo (già a metà 2013), Banca Etica e Intesa Sanpaolo sono gli istituti finanziari che hanno studiato, insieme a diverse associazioni di categoria (quali, ad esempio, Legambiente e Fiper), forme di sostegno e finanziamento a progetti nel campo delle energie rinnovabili.

Green Economy, la classifica regionale

1 - classifica green economy 1La produzione da FER non basta: regioni del Sud superate da quelle settentrionali

Trentino Alto Adige, Umbria e Marche sono le regioni più green d’Italia. A sostenerlo è l’Indice di Green Economy elaborato per il 2013 da Fondazione Impresa. Ultime posizionate nella classifica, invece, sono Molise, Puglia, Lazio, Campania e Sicilia, che segnano il tracollo del Mezzogiorno in questo particolare confronto.

Mobilità elettrica, ecco i bus solari

solac cell poloniaModuli ultra sottili per l'applicazione delle rinnovabili al trasporto pubblico sostenibile

Arriva dalla Polonia, più precisamente dalla città di Lublin, l'ultima applicazione in tema di solare fotovoltaico e mobilità alternativa. Sono di marca svedese i moduli fotovoltaici ultrasottili per gli autobus che sfruttano l’energia solare garantendo un basso impatto ambientale.

Lazio: fondo per efficienza energetica e rinnovabili

LazioFino a giugno 2014 presentabili le domande di finanziamento per impianti FER e cogenerativi

C’è tempo fino alla metà dell’anno in corso per presentare le domande di partecipazione al “Fondo di promozione dell'efficienza energetica e della produzione di energia rinnovabile” istituito dalla Regione Lazio (“in linea con gli obiettivi di Europa 2020”, spiegano i responsabili) con la determinazione n. B03146 del 22 luglio 2013, pubblicata sul Bollettino ufficiale della Regione Lazio n. 60 del 25 luglio 2013.

Biomasse, bando per l’innovazione in Sardegna

2 - sardegna legname biomassaMisure a sostegno della filiera energetica e di riutilizzo dei sottoprodotti agricoli, forestali e alimentari

“Cooperazione per lo sviluppo di nuovi prodotti, processi e tecnologie nei settori agricolo e alimentare, nonché in quello forestale”; questo il titolo della Misura 124 della Regione Sardegna a beneficio di “imprese agricole, forestali e di utilizzazione boschiva”, che possono essere singole o associate, con particolare riferimento alle piccole e medie imprese (PMI).

Questo sito utilizza alcuni cookies per migliorare la tua navigazione web. I cookies utilizzati per le operazioni basilari di questo sito sono già stati impostati.Per saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui.

  Accetto i cookie da questo sito.