Rinnovabili: la fotografia dell’ISTAT

 

2 windNel rapporto “Noi Italia” usi e consumi dell’energia verde.

“La distribuzione sul territorio nazionale delle fonti rinnovabili nella generazione di energia elettrica evidenzia la prevalenza dall’apporto idrico nelle regioni montuose e della fonte eolica nel Mezzogiorno. Si segnala invece una sostanziale uniformità in tutta Italia nello sviluppo della produzione di energia elettrica da biomasse, mentre la Toscana è l’unica regione in Italia a produrre energia geotermica”.

Energy Forum di Berlino: il futuro delle rinnovabili

1 flagsMercati a confronto nelle riflessioni dei maggiori stakeholder internazionali.

Puntare su tutte le forme di energia utili al raggiungimento dei traguardi di decarbonizzazione al 2050 e in particolare sulle rinnovabili, che dovranno però trovare nuovi strumenti di sostegno e di governance. Un passaggio che necessiterà però della stabilità degli obiettivi, come nel caso dei target 2030, per orientare politiche e soprattutto investimenti degli operatori FER.

Ricerca: il fotovoltaico a sfera

2 sun glassUn sistema a luce convogliata per massimizzare la generazione solare.

Si chiama ORB, è un progetto sperimentale che promette di rivoluzionare la tecnologia fotovoltaica ed è alla ricerca di un finanziamento da 120mila dollari per proseguire con test e sviluppo verso lo sbarco sul mercato. Il suo ideatore, l’architetto tedesco André Broessel, afferma che il sistema ha una capacità di generazione del 35% superiore rispetto ai pannelli tradizionali.

EU, prove tecniche di unione energetica

1 traliccio elettricoDopo i target 2030, il regolamento sul sistema informativo dei progetti energetici.

Petrolio, gas naturale, energia elettrica da fonti rinnovabili, da carbone o lignite, cogenerazione di elettricità e calore, produzione di biocarburanti e CCS. Sono questi gli ambiti di applicazioni previsti dal Regolamento sulla comunicazione alla Commissione Europea dei progetti di investimento nelle infrastrutture energetiche, che ora attende il vaglio del Consiglio Europeo per la definitiva emanazione.

Il fotovoltaico a Fukushima

solar panels 191730A pochi chilometri dalla centrale saranno realizzati 26,2 MW di energia rinnovabile dal sole.

Dopo i tragici fatti di Fukushima il settore del nucleare ha lasciato spazio (inizialmente in maniera decisa, oggi meno) alla penetrazione energetica di fonti differenti quali, soprattutto, gas e rinnovabili. Diventa quasi simbolico, dunque, l’avvio dei lavori nella prefettura della stessa zona per la realizzazione di un impianto fotovoltaico a terra da 26,2 MW su un ex campo da golf.

Questo sito utilizza alcuni cookies per migliorare la tua navigazione web. I cookies utilizzati per le operazioni basilari di questo sito sono già stati impostati.Per saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui.

  Accetto i cookie da questo sito.