Le barriere alla diffusione delle fonti energetiche rinnovabili: come superarle

barriere Ises Italia 

RECENSIONE
La giornata organizzata da ISES ITALIA il 4 giugno 1997 alla Sala del Cenacolo a Roma ha voluto creare un momento di incontro e di riflessione tra i principali attori, quali il Governo, Commissioni parlamentari competenti, Istituzioni italiane e comunitarie, Industria, Enti di ricerca e Associazioni ambientaliste, per lo sviluppo di un proficuo dialogo in grado di condurre al prossimo superamento delle barriere alla diffusione delle Fonti Rinnovabili.
Oggi la motivazione per sostenere l'adozione di tali fonti non è più solo di tipo strategico e di finezza delle risorse, ma prevalentemente ambientale, come sottolineano anche la Climate Technology Initiative e la Convenzione Quadro sui Cambiamenti Climatici discussa a Kyoto nel dicembre 1997. I nostri fabbisogni energetici potrebbero essere soddisfatti in buona parte dal vento, sole, acqua e biomasse, mentre, fino ad ora, il contributo fornito da queste fonti, a livello europeo, è di poco inferiore al 6%: la penetrazione di mercato delle energie pulite non è riuscita a crescere con il progresso delle tecnologie rinnovabili.
Secondo gli scenari elaborati recentemente dall'Unione Europea, potenziando l'impegno politico a livello comunitario, nazionale e regionale, sarebbe possibile elevare la quota di mercato delle rinnovabili al 12% per il 2010. Ma al raggiungimento di questo obiettivo si frappongono barriere di varie natura: politico-legislative, istituzionali, economico-finanziarie, informative, infrastrutturali. Proprio su questi temi si è focalizzata la giornata del 4 giugno e il volume qui presentato, riuscendo a fornire un esauriente panorama del settore e, soprattutto, indicando una serie di soluzioni e di strumenti necessari al superamento di tali barriere.

INDICE RELAZIONI

RELAZIONE INTRODUTTIVA p.7
Umberto Colombo (Fondazione ENI - Enrico Mattei)

LE INIZIATIVE PROMOSSE DA ISES ITALIA p.13
Corrado Corvi (Presidente ISES ITALIA)

LE RICHIESTE DELL'INDUSTRIA p.17
Ugo Rocca (Presidente ANIT e WEST)

LE RICHIESTE DELL'INDUSTRIA p.23
Domenico Tantillo (Presidente EUROSOLARE)

LE MOTIVAZIONI AMBIENTALI p.37
Grazia Francescato (Presidente WWF Italia)

LE MOTIVAZIONI AMBIENTALI p.41
Ermete Realacci (Presidente Legambiente)

IL RUOLO DELLA RICERCA E DELLO SVILUPPO p.45
Nicola Cabibbo (Presidente ENEA)

IL RUOLO DELLA RICERCA E DELLO SVILUPPO p.51
Leonardo Marzio (ENEL)

IL CONTESTO EUROPEO p.51
Ezio Andreta (Unione Europea, DG XII - Direttore Energia)

IL CONTESTO EUROPEO p.55
Enzo Millich (Unione Europea, DG XVII - Resp.le Tecnologie per Produzione Energia)

TAVOLA ROTONDA p.63

GLI ORIENTAMENTI DEL GOVERNO, DEL PARLAMENTO E DELLE ISTITUZIONI
Antonio Cianciullo - Segretario dell'Associazione Italiana Giornalisti Ambientalisti
Athos De Luca - Capogruppo Verde della Commissione Industria del Senato
Ettore Rossoni - Direttore Generale del Ministero dell'Industria
Gianni Silvestrini - Consulente Scientifico del Ministero dell'Ambiente
GiovanBattista Zorzoli - Responsabile dell'Osservatorio ISES ITALIA
ISES ITALIA - Promotore del Convegno p.78

Richiedi informazioni Pubblicazioni

INFORMATIVA SULLA “PRIVACY” (D. LGS. N 196/2003)

Desideriamo informarLa che il D.lgs. n. 196 del 30 giugno 2003 ("Codice in materia di protezione dei dati personali") prevede la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali.
Secondo la normativa indicata, tale trattamento sarà improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e di tutela della Sua riservatezza e dei Suoi diritti.
Ai sensi dell'articolo 13 del D.lgs. n.196/2003, pertanto, Le forniamo le seguenti informazioni:

  1. I dati da Lei forniti sono trattati per le seguenti finalità: adempimento di obblighi contabili e fiscali, gestione clientela e, previa Sua manifestazione di consenso, per svolgere attività di informazione e offerte dirette di prodotti/servizi generati e/o gestiti da ISES ITALIA.
  2. Il trattamento avverrà utilizzando strumenti manuali, informatici e telematici. I Suoi dati personali potranno essere conosciuti da alcuni dipendenti della Associazione nominati Responsabili o Incaricati del trattamento dei dati, nonché da società terze nominate Responsabili del trattamento.
  3. Il titolare del trattamento è: ISES ITALIA Via dei Banchi Vecchi, 58 – 00186 ROMA
    Il responsabile del trattamento è Umberto Di Matteo 
    I Suoi dati personali non sono oggetto di diffusione. In ogni momento potrà esercitare i Suoi diritti nei confronti del titolare del trattamento, ai sensi dell'art.7 del D.lgs.196/2003.

Questo sito utilizza alcuni cookies per migliorare la tua navigazione web. I cookies utilizzati per le operazioni basilari di questo sito sono già stati impostati.Per saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui.

  Accetto i cookie da questo sito.